Addio Virgin Mobile USA: prima vittima della fusione tra Sprint e T-Mobile


La fusione tra Sprint e T-Mobile ha fatto già una vittima: l’operatore mobile virtuale Virgin Mobile USA.

Nel luglio del 2019, il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha approvato la fusione tra Sprint e T-Mobile dopo che i due vettori hanno raggiunto un accordo in cui si impegnavano a vendere a DISH Network le attività e i clienti prepagati di Sprint, tra cui Boost Mobile e Virgin Mobile (entrambi di proprietà di Sprint), oltre che l’intero spettro nazionale a 800 MHz di Sprint e l’accesso alla nuova rete T-Mobile per sette anni (5G compreso).

Per facilitare questo processo, dal prossimo 2 febbraio, tutti i clienti Virgin Mobile verranno migrati su Boost Mobile, l’altro brand (MVNO) di proprietà di Sprint.

Il tutto, indipendentemente dal fatto che la fusione tra Sprint e T-Mobile vada realmente a buon fine, visto che pendono ancora delle cause i cui esiti saranno noti nelle prossime settimane.

Virgin Mobile USAIl brand Virgin Mobile (e relativi diritti d’uso), una volta terminata la migrazione dei clienti, tornerà al suo proprietario originale, ovvero Virgin Group che, stando a quanto riportato ieri da The Verge, sta valutando se rilanciarsi nuovamente negli Stati Uniti o meno.

Da metà 2019 il marchio Virgin Mobile era già stato eliminato da diverse catene come Best Buy e Target, a cui è seguito il ritiro anche dai punti vendita Walmart nello scorso autunno.

Con quest’ultima operazione, Virgin Mobile non era più disponibile presso rivenditori nazionali. Un altro segnale dell’imminente chiusura.

Se la fusione non verrà bloccata, DISH Network (che da luglio 2019 è ufficialmente il nuovo quarto operatore di rete degli Stati Uniti) potrà iniziare il suo business con circa 8,4 milioni di clienti ereditati da Sprint (seppur tutti prepaid).

Secondo gli accordi presi con la FCC (Federal Communications Commission), DISH Network si è impegnata a garantire una copertura del 70% del territorio in 5G entro giugno 2023.


Segui MVNO News anche su Google Newsclicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti al nostro canale Telegram e alla community su Facebook Twitter. MVNO News è inoltre una comoda Web App gratuita, scaricala subito!

Commenta o Rispondi ad un commento..