PosteMobile: a fine 2019 numero linee in calo a 4,4 milioni (comprese quelle PosteMobile Casa)


Continuano a crescere i ricavi di PosteMobile mentre il numero di linee dell’operatore (dato che comprende anche l’offerta di rete fissa – PosteMobile Casa – con SIM integrata) vede un rallentamento su base trimestrale, passando da 4,5 milioni al 30 settembre 2019 a 4.416.000 linee di fine anno.

Su base annua la crescita è invece dell’8%, passando da 4,1 milioni di linee di fine 2018 ai 4,4 milioni di fine 2019.

PosteMobile IV trim 2019

Sempre su base annua crescono i ricavi da servizi di PosteMobile, che raggiungono i 240 milioni di euro rispetto ai 217 milioni di fine 2018.

Ricavi PosteMobile IV trim 2019

A livello di gruppo, i ricavi salgono a 11.038 milioni di euro (+1,6% rispetto all’esercizio del 2018) mentre l’EBIT si attesta a 1.774 milioni (+18,4% rispetto all’esercizio del 2018).

LEGGI ANCHENumero linee e clienti dei MVNO Italiani

In merito al Coronavirus (COVID-19), tema di stretta attualità, Poste Italiane si dichiara ben posizionata per fronteggiare scenari di stress, grazie a un modello di business diversificato e mirato alle esigenze della clientela retail, a un solido stato patrimoniale e all’assenza di esposizione al rischio di credito verso le imprese.

Nel commentare i risultati, Matteo Del Fante, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Poste Italiane, ha detto:

Abbiamo superato per il secondo anno consecutivo i nostri obiettivi finanziari, raddoppiando l’utile netto del 2016, sulla base della crescita dei ricavi ricorrenti e di una continua attenzione alla razionalizzazione dei costi. Di conseguenza, stiamo proponendo un aumento del 5% del dividendo, in linea con l’impegno del Piano strategico Deliver 2022, e aggiornando la nostra guidance per il 2020, con una crescita costante della redditività sottostante.

Grazie alla trasformazione industriale, portata avanti negli ultimi anni, Poste Italiane è un’azienda solida e grazie a un modello di business diversificato è ben posizionata per affrontare scenari di stress, come la situazione generata dalla diffusione del Covid-19.

Partendo dal presupposto che ci si possa avviare verso una stabilizzazione del contesto, continueremo a monitorare la situazione e a fare tutto quanto in nostro potere per proteggere e supportare in questo momento il nostro personale, i nostri clienti e gli stakeholder. Confidiamo nelle leve operative e gestionali del Gruppo Poste Italiane per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissi.”

Se dalla presentazione dei risultati 2019 che si terrà tra le 13:30 e le 15:30 dovessero emergere altri dati o informazioni interessanti, non mancheremo di aggiornare questo articolo.

Commenta o Rispondi ad un commento..