Che senso ha bloccare le portabilità del numero per l’emergenza Coronavirus?


La libertà dei consumatori italiani di scegliere a quale operatore telefonico affidarsi potrebbe presto venire meno, almeno per tutto il periodo di emergenza Coronavirus.

A chiedere infatti il blocco delle portabilità tra operatori (sia di telefonia mobile che fissa) sono due emendamenti al Decreto legge Cura Italia all’esame del Senato, uno in quota Lega (a prima firma Matteo Salvini), l’altro M5S (a prima firma Mauro Coltorti).

Si tratta di due emendamenti al quale si stanno opponendo con forza diverse associazioni dei consumatori e ci uniamo anche noi a tutti quei media (come i colleghi di Universo Free) che trovano questa proposta insensata e che finirà per danneggiare anche tante piccole realtà, come gli operatori mobili virtuali (MVNO).

Questi emendamenti rischiano di portare ad un importante calo di clienti tutti i principali MVNO così come il quarto operatore di rete mobile (iliad), ovvero tutte quelle realtà che, come dimostrano i dati AGCOM, ogni trimestre vedono nelle portabilità del numero una fonte di crescita.

A trarne giovamento sarebbero solo i tre principali gestori (TIM, Vodafone e WINDTRE), che con la scusa dell’emergenza da Covid-19, non vedranno più scappar via migliaia di clienti per diverse settimane (o forse anche mesi).

Per avere una idea della mole di linee di cui si sta parlando, basti pensare tra settembre 2017 e settembre 2018 le operazioni di portabilità tra operatori di telefonia mobile sono state 16,7 milioni, contro i quasi 14 milioni tra settembre 2018 e settembre 2019.

MNP Settembre 2019

Dunque a rimetterci sarebbero proprio quelle realtà più piccole che, a differenza di TIM, Vodafone e WINDTRE, non possono contare su una base clienti a sei zeri e che avrebbero ancora più difficoltà (in un periodo già di suo molto complicato) a far quadrare i conti.

Oltretutto, per richiedere una portabilità del numero ormai basta una richiesta online, senza il bisogno di spostarsi in un negozio fisico, rendendo davvero inutili questi emendamenti.

L’auspicio è che questa diventi solo una infelice parentesi in cui si è discusso di blocco delle portabilità, senza esser mai diventato effettivo.

via universofree.com


Segui MVNO News anche su Google Newsclicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti al nostro canale Telegram e alla community su Facebook Twitter. MVNO News è inoltre una comoda Web App gratuita, scaricala subito!

9 Risposte

  1. Davide ha detto:

    ma il senso? non ho parole… avete paura che tanti che sono a casa e stanno facendo tornare i conti passano a iliad ed mvno vero?

  2. Lorenzo ha detto:

    Non si possono nemmeno definire incapaci, perché se fossero incapaci potrebbero anche essere innocenti.

  3. Sandro ha detto:

    Ormai non hanno più freni si sono accorti che gli Italiani sono dei pecoroni che si fanno fare tutto, dalla limitazione di movimento, anticostituzionale giusta o sbagliata che sia a queste vessazioni accessorie! Mi dispiace essere Italiano!

  4. G M ha detto:

    Se bloccano le portabilitá devono anche impedire ai gestori di rimodulare ed anche di attivare nuove sim perché il blocco delle sole portabilitá non ha alcun senso. Sarebbe meglio che presentino emendamenti seri in questo periodo di emergenza invece di pensare a queste inezie.

  5. Egidio ha detto:

    Infatti, non ha senso. Soprattutto per un lavoro che può essere fatto in maniera smart ed agile, a parte la consegna della nuova SIM.

  6. Mcm ha detto:

    Guerra civile subito

  7. Diego ha detto:

    Nel fisso può avere un senso perchè in ogni attivazione deve andare un tecnico fisicamente alla centrale ubicata in ogni singolo paese o rione a “staccare e riattaccare i fili da un gestore all’altro” ma nel mobile non ha molto senso
    Per quello che ne so sono in difficoltà per l’assistenza nel fisso perchè c’è carenza di personale per la situazione che stiamo vivendo
    Ho avuto bisogno e in tim mi hanno risposto cosi

    • Beppe ha detto:

      Giustissimo quello che dici, ma non ha comunque senso lo stesso nel fisso un blocco del genere, perché tanto se c’è carenza di personale (in TIM me li immagino tutti in malattia, anche quelli perfettamente in salute ^_^) al massimo è il cliente che vedrà allungarsi i tempi di passaggio, cosa a cui molti sono abituati (non ti dico quanto ho aspettato io per scappare da TIM).

  8. Beppe ha detto:

    Dilettanti allo sbaraglio ne abbiamo?!?! Io non ho parole!!

Commenta o Rispondi ad un commento..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: