AGCOM: al 31 dicembre 2019 MVNO crescono ancora (oltre 9 milioni), anche senza ho. Mobile e Kena


Scendono a 103,7 milioni le SIM complessive attive in Italia al 31 dicembre 2019, secondo quanto riferisce l’AGCOM nel suo report trimestrale sulle telecomunicazioni pubblicato oggi.

Le SIM M2M (Machine to Machine) alla stessa data sono 24,3 milioni mentre le SIM “Human” (ovvero escluse le M2M, ma incluse le SIM che effettuano traffico «solo voce» o «voce e dati», incluse le SIM solo dati con interazione umana come ad es: chiavette per PC, SIM per tablet) sono 79,5 milioni.

Con riferimento alle SIM complessiveTIM è ancora primo operatore per quota di mercato (29,8%), seguito da Vodafone (28,8%) e WINDTRE (27,6%). Mentre Vodafone risulta stabile, sia TIM che WINDTRE sono in calo rispetto al trimestre precedente e continua a crescere iliad, che si porta al 5,1%.

SIM complessive IV trimestre 2019

Nel segmento SIM “Human”, WINDTRE rimane il principale operatore mobile italiano con il 30% di quota di mercato (in calo), contro il 27,2% di TIM e il 24,7% di Vodafone (tutti in calo). iliad, in questo caso, sale al 6,6%.

Linee operatori mobili virtuali

Gli operatori mobili virtuali (MVNO) al 31 dicembre 2019 risultano nel complesso ancora in crescita, all’8,9% di quota di mercato per numero SIM complessive (erano all’8,8% a fine settembre 2019), così come nel totale SIM Human il dato è in crescita all’11,4% (11,2% nel trimestre precedente).

Un buon risultato se si tiene conto che in questo conteggio non rientrano due operatori mobili virtuali, Kena Mobile e ho., conteggiati rispettivamente nel totale linee di TIM e Vodafone (ovvero delle società che ne detengono il controllo).

AGCOM in questa rilevazione non ha comunicato nemmeno il dato complessivo dei due “second brand” (a differenza di quanto fatto nel trimestre precedente, dove insieme avevano raggiunto 2,6 milioni di clienti).

Stando all’ultima trimestrale Vodafone, al 31 dicembre 2019 ho. Mobile aveva raggiunto 1,6 milioni di clienti, mentre di Kena Mobile al momento si conosce il dato aggiornato al 30 settembre 2019, pari a circa 1,2 milioni di clienti.

Continuiamo a trovare insensata la scelta dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni di non inserire nel totale SIM dei MVNO i dati dei virtuali di TIM e Vodafone (Kena Mobile e ho.), a tutti gli effetti detentori di licenza per operare come operatori mobili virtuali, ma il cui numero totale di clienti non è conteggiato in questo segmento.

Allo stesso modo, AGCOM per il quarto trimestre consecutivo ha deciso di omettere nel suo report trimestrale le informazioni sui singoli MVNO più performanti, rendendo quindi impossibile conoscerne l’andamento (nella nostra sezione dedicata trovate comunque tutti i dati per singolo operatore con gli ultimi aggiornamenti disponibili).

Nonostante questo e i margini decisamente inferiori rispetto ai gestori di rete, il segmento dei MVNO è ancora in crescita e dimostra di avere una importante customer base (oltre 9,2 milioni tra le SIM complessive e più di 9 milioni tra le SIM “Human”).


Segui MVNO News anche su Google Newsclicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti al nostro canale Telegram e alla community su Facebook Twitter. MVNO News è inoltre una comoda Web App gratuita, scaricala subito!

Commenta o Rispondi ad un commento..