DIGI Mobil: nel primo trimestre 2020 utenze in calo in Italia, mentre in Spagna sono oltre 2 milioni


Il primo trimestre 2020 ha portato ad un arresto della crescita di DIGI Mobil, l’operatore mobile virtuale controllato dalla società rumena RCS & RDS e che in Italia opera come Full MVNO su rete 4G TIM.

DIGI Mobil

Ad influenzare questo dato, sicuramente il lockdown dovuto alla pandemia di Coronavirus. Stando all’ultimo report trimestrale del gruppo, DIGI Mobil a fine marzo 2020 contava 238.000 utenze attive, contro le 242.000 di fine 2019.

Su base annua il numero di utenze attive è salito di 37.000 unità (-4.000 invece su base trimestrale), mentre è calato l’ARPU (i ricavi medi per unità) che passa da 8,5 euro di fine 2019 a 8,3 euro del primo trimestre 2020 (era 8,7 euro nello stesso periodo di un anno fa).

Per quanto riguarda i ricavi della filiale italiana, scendono a 6 milioni di euro rispetto ai 6,1 milioni del trimestre precedente. Su base annua risultano invece in aumento (erano 5,2 milioni nel primo trimestre 2019). I ricavi a livello di Gruppo salgono invece a 313,2 milioni di euro.

Ricavi DIGI Mobil I trim 2020

Ricavi per Paese nel primo trimestre 2020

Come riferisce il gruppo, il calo dell’ARPU è dovuto principalmente “al fatto che i clienti sono stati attratti da offerte con costi inferiori”.

E la concorrenza in effetti non manca, specialmente da parte dei “second brand” di TIM, Vodafone e WINDTRE, particolarmente aggressivi verso iliad e alcuni MVNO (tra cui proprio DIGI Mobil).

Per conoscere il numero di utenze dei principali operatori mobili italiani, consulta la nostra sezione dedicata.

DIGI Mobil Spagna

Per quanto riguarda la filiale spagnola – DIGI Spain Telecom – non c’è emergenza sanitaria che tenga: qui DIGI Mobil (che opera su rete Movistar di Telefonica) ha superato la soglia dei 2 milioni di utenze (2.019.000 per la precisione) contro 1.496.000 dello stesso periodo del 2019 e 1.894.000 al 31 dicembre 2019.

Cresce anche l’ARPU, che passa dai 9,3 euro di fine 2019 (e dello stesso periodo dell’anno precedente) a 9,5 euro del primo trimestre 2020.

Da settembre 2018 DIGI Mobil è presente in Spagna anche nella telefonia fissa (sempre in partnership con Telefonica), con una offerta in Fibra (da 50 o 500 Mbps in download/upload) che fino ad ora ha conquistato 113.000 clienti (erano 19.000 a fine marzo 2019) e una offerta solo linea fissa (senza internet) che ne ha totalizzati 44.000 (erano 7.000 a fine marzo 2019).

Nelle offerte in Fibra l’ARPU è sceso a 21 euro (era di 25,8 euro nello stesso periodo dell’anno precedente), mentre in quelle solo linea fissa, senza internet, è rimasto stabile a 3,1 euro su base annua.

Forte crescita anche dei ricavi, che vedono un incremento del 54,3% su base annua, da 40,5 milioni di euro del primo trimestre 2019 a 62,5 milioni di euro del primo trimestre 2020.


Segui MVNO News anche su Google Newsclicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti al nostro canale Telegram e alla community su Facebook Twitter. MVNO News è inoltre una comoda Web App gratuita, scaricala subito!

Commenta o Rispondi ad un commento..