spusu Italia: attenzione ai costi “extra” e cessazione SIM dopo tre mesi in caso di mancato rinnovo dell’offerta (aggiornato)


Dai primi riscontri sui social, così come anche dai commenti che si possono leggere nei nostri ultimi articoli, il nuovo operatore mobile virtuale spusu non sembra aver conquistato l’interesse di molti potenziali clienti con le sue tariffe che, va detto, non sono propriamente tra le più convenienti sul mercato.

Quello che però farà probabilmente storcere un po’ di più il naso a molti sono i costi “extra” addebitati in caso di mancato rinnovo dell’offerta. Stando alle condizioni generali di contratto (potete scaricare il PDF integrale da qui) se l’offerta non viene rinnovata per credito insufficiente, verrà addebitato 1 euro sul credito residuo per ogni mese di mancato rinnovo, fino ad esaurimento.

Una volta svuotato il credito residuo, oltre a non poter più chiamare, inviare messaggi o effettuare traffico dati, si hanno a disposizione fino a tre mesi di tempo per ricaricare, in caso contrario la SIM verrà disattivata e il numero di telefono potrà essere riassegnato ad un altro utente.

Scadenza SIM spusu

Ci sono poi una serie di spese “accessorie”, come i 4 euro addebitati in caso di danneggiamento o mancata restituzione della SIM per chi esercita il diritto di recesso, o fino a 10 euro (IVA esclusa) di spese per pagamento con carta di credito non riuscito o fino a 5 euro (IVA esclusa) per addebito SEPA non riuscito.

Tra gli aspetti positivi, le utenze spusu hanno di default il blocco delle numerazioni a sovrapprezzo, che potrà essere gestito direttamente dall’Area Clienti online in caso di necessità.

Forse da questo debutto ci si aspettava qualcosina di più, specialmente sul fronte delle tariffe (in Austria, dove è attivo dal 2015, questo operatore mobile virtuale propone quasi una trentina di offerte diverse), ma per fortuna c’è tutto il tempo per migliorarsi e correggere qualche “errore di gioventù”.

Aggiornamento: spusu ha aggiornato le condizioni di contratto, eliminando i costi “extra” segnalati in questo articolo e estendendo la durata della SIM a 15 mesi (qui maggiori dettagli).


Segui MVNO News anche su Google Newsclicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti al nostro canale Telegram e alla community su Facebook Twitter. MVNO News è inoltre una comoda Web App gratuita, scaricala subito!

13 Risposte

  1. Rocco ha detto:

    Ho appena visto il loro sito austriaco.L’ unica offerta che secondo me potrebbe “spaccare” tra i mvno in italia, e’ quella con il piano dati illimitati a 19.90 anche se la velocita’ e’ castrata a 40 in down e 10 in upload.
    Io personalmente, non lo farei comunque perche’ considerando che e’ sempre un virtuale non avrebbe mai la priorita’ di rete e poi non sappiamo il segnale, quindi alla fine la riusciresti a sfruttare a pieno l’offerta in tutta la sua convenienza? Non credo proprio.

  2. Giuseppe ha detto:

    Ma davvero è un Full MVNO come anticipato anche su queste pagine? Perché a giudicare dal loro sito sembra uno dei tanti ESP o peggio ATR…

    • Redazione ha detto:

      Se un operatore si lancia come Full MVNO non vuol dire che in automatico realizza un sito fighissimo. Vai su spusu.at e poi torna su spusu.it e capirai da solo cosa hanno fatto :)

  3. Federico Bar ha detto:

    Per carità.. Tariffe più care di un operatore “normale”

  4. dobale ha detto:

    L’offerta pacchetto è valida anche per le chiamate internazionali dall’Italia verso l’UE. (che non è il Roaming). Quindi, per chi necessita di questa opportunità, non è affatto male! Prima di Sputuare per terra, meglio riflettere.

    • Pappaka ha detto:

      Anche Iliad offre chiamate internazionali (su tutte le offerte in listino), personalmente mi pare Iliad sia più chiara, offra di piu nel bundle e senza costi nascosti (ho una sim iliad dal day 1 nel cassetto su cui magari fare MNP quando mi servira)

  5. Roberto ha detto:

    Io ho ILIAD da quando è nata,mi trovo benissimo,mia sorella pure ed anche mia Madre, difficile che io cambi gestore ed a breve comincia con l’internet per casa, muoio dalla voglia di sapere i prezzi, ciao amici.

  6. Mike ha detto:

    Ma la scadenza della sim 12 mesi dopo l’ultima ricarica non è per legge? Com’è possibile che questi la disattivino dopo soli 3 mesi?

  7. Pappaka ha detto:

    Come poi farebbero ad addebitare su credito residuo è un mistero visto che non si può ricaricare ed il pagamento è solo via SEPA o carta di credito per cui prenderanno esattamente il costo del bundle e non si avrà mai credito residuo (sul sito non c’è nessuna voce RICARICA). E’ molto confuso, sul CGC scrivono che bisogna acquistare credito e nei fogli informativi scrivono solo SEPA e carta di credito

  8. Lucifero ha detto:

    Deludente e anche molto deludente, quando per regola altri gestori mantengono il numero per 12 mesi, niente preferisco tenermi stretto ho e poste!

  9. GIUSEPPE ha detto:

    Salve,
    purtroppo con l’amaro in bocca questo operatore Spusu Italia ha sbagliato a mettere queste tariffe non competitivi per nostro mercato,sentendo alcuni amici di compagnie telefoniche virtuali con questa apertura non avranno strada lunga,al contrario invece di Very Mobile aperta con il piede giusto e oggi conta un bel numero di clienti.
    Peccato che sei nata con questo tipo di tariffe…………..

Commenta o Rispondi ad un commento..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: