Addio all’ipotesi Sky Mobile in Italia. Ibarra: “Non siamo interessati al mobile”


Mentre nel Regno Unito Sky Mobile è realtà dal 2016 e ha lanciato lo scorso gennaio anche il servizio 5G, in Italia possiamo dire chiusa la possibilità di vedere un servizio di telefonia mobile a marchio Sky.

Sky Mobile 5G

A chiarire il punto è stato oggi Maximo Ibarra, CEO di Sky Italia, durante la presentazione del servizio Sky Wifi (la fibra ottica Gigabit fornita appoggiandosi alla rete Open Fiber).

Durante la sessione di domande e risposte con diversi giornalisti, Ibarra ha spiegato che “non siamo interessati al mobile” e l’obiettivo rimane quello di fare l’operatore Triple Play, rimanere “nel salotto di casa”.

Già lo scorso dicembre, in un nostro articolo dedicato, avevamo svelato come (a differenza di quanto riportato da altre testate online) Sky Mobile non era nelle priorità del gruppo e non avrebbe debuttato sul mercato italiano nel corso del 2020, oltre ad aver anticipato che il lancio del servizio in fibra ottica sarebbe avvenuto non nel primo ma nel secondo trimestre (come poi realmente accaduto).

Ricordiamo che nell’anno di debutto nel Regno Unito, in Italia circolavano indiscrezioni su una ricerca di mercato commissionata proprio da Sky per sondare alcune tariffe di una ipotetica Sky Mobile, di cui non si è saputo più nulla.

I motivi di questa rinuncia non sono difficili da immaginare: a differenza di quanto avviene nel fisso, nel mobile i margini attuali sono molto ridotti e ci sono competitor come iliad che propongono prezzi molto aggressivi.

Crescere e soprattutto essere redditizi in un mercato del genere non è sicuramente facile.


Segui MVNO News anche su Google Newsclicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti al nostro canale Telegram e alla community su Facebook Twitter. MVNO News è inoltre una comoda Web App gratuita, scaricala subito!

Commenta o Rispondi ad un commento..