CoopVoce: la “vecchia” Opzione Zero ora incompatibile con gli attuali pacchetti internet


CoopVoce ha deciso di intervenire su alcune vecchie opzioni non più sottoscrivibili ormai da molti anni, inibendo la possibilità di affiancare i più recenti pacchetti internet (come la Web 3 Giga, Web 10 Giga etc).

Al momento l’unica su cui abbiamo dei riscontri tangibili, grazie ad alcuni screenshot inviati da un nostro lettore, è “Opzione Zero“, una offerta che era stata lanciata inizialmente nel giugno del 2013 e limitatamente ai clienti di Coop Lombardia, per poi tornare in versione “nazionale” nell’ottobre del 2015 (ma attivabile solo da chi effettuava portabilità del numero da altro gestore).

Opzione Zero prevedeva chiamate a 0 centesimi di euro al minuto verso tutti i numeri nazionali, fissi e mobili, con un singolo scatto alla risposta di 12 centesimi e SMS tariffati a 12 centesimi ad invio.

Ogni mese era possibile effettuare fino a 1.000 minuti di chiamate a zero centesimi, superata questa soglia, il costo tornava quello previsto dal piano tariffario base attivo sulla propria linea.

Nella versione proposta nel 2015, era inoltre possibile affiancare Opzione Zero ai pacchetti dati Web 1 Giga Senza Limiti (1 GB a 4 euro al mese, invece di 8 euro di prezzo di listino) e l’opzione Web 2 Giga Senza Limiti (a 6 euro al mese invece di 10 euro).

Tariffe che, tra l’altro, fanno ben capire come il mercato italiano negli ultimi anni ha visto un continuo ribasso dei prezzi nella telefonia mobile, a vantaggio di tutti i consumatori.

CONSULTA SPEED TEST COOPVOCE oppure invia il tuo

Non abbiamo evidenza del periodo esatto in cui CoopVoce ha inserito questa limitazione né sappiamo quanti utenti abbiano ancora attiva Opzione Zero (proposta per brevi periodi, solo alle nuove attivazioni per i soci Coop Lombardia nel 2013 e solo per le portabilità del numero nel 2015), ma rimane comunque il fatto che in questo modo l’operatore vincola quei pochi (o tanti) utilizzatori, a mantenerla solo per le chiamate o a rinunciarvi e attivare una offerta diversa se si vuole usufruire di traffico dati.

Come scritto, al momento è l’unica opzione su cui abbiamo una evidenza chiara della limitazione applicata da CoopVoce, ma potrebbe non essere l’unica. Trattandosi poi di tariffe e piani molto vecchi, un riscontro può arrivare solo da eventuali clienti che le utilizzano ancora oggi.

Nel caso, mettiamo come sempre a disposizione la nostra sezione Segnalazioni, in cui è possibile notificarci casi simili che coinvolgono altre opzioni, allegando uno screenshot che dimostri l’incompatibilità con le attuali offerte “Web” (come quelli pubblicati in questo articolo).


Segui MVNO News anche su Google Newsclicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti al nostro canale Telegram e alla community su Facebook Twitter. MVNO News è inoltre una comoda Web App gratuita, scaricala subito!

9 Risposte

  1. MARINA viscusi ha detto:

    chiamando il 188 mi e’ stato confermato che ,avendo il profilo tariffario opzione zero , non posso piu’ avere internet.Brava coopvoce! Il tutto senza averne data alcuna comunicazione ai clienti e meno male che hanno fatto proprio l’acronimo! “conquale”
    Ovviamente dopo questa lodevole inizativa non possono piu’ vantarsi di essere trasparenti e non aver mai rimodulato.Questa e’ una rimodulazione: prima si poteva usare internet nell’ambito di opzioni,ora non piu’.
    TUTTI UGUALI,COMPRESA COOPVOCE!.

  2. mario lordo ha detto:

    gli operatori,compresa COOPVOCE,non hanno ormai alcun interesse a tenere in vita piani a consumo.E si mettono in atto rimodulazioni o ” strette” per portare gli utenti a disattivarli.Coopvoce in questo caso ne esce proprio male…

  3. Pappaka ha detto:

    Magari adesso che ha trovato qualcosa di negativo in Coopvoce se ne torna silente sull’albero

    • ROBERTO CARINI ha detto:

      sta di fatto che ****,MVNONEWS,***** hanno ritenuto fondata la segnalazione e deciso diffondere la notizia…FATTENE UNA RAGIONE!!! Ho segnalato e sono stato ascoltato!

  4. Gianni ha detto:

    Confermo anch’io. Coopvoce sempre peggio: nello slogan “ConQuaLe” hanno dimenticato la “L” di lealtà!

  5. ROBERTO CARINI ha detto:

    Avevo ragione io…

    • Luca ha detto:

      Ma come fate a sopportare ancora una piaga come “Roberto Carini” che trovate in ogni forum a sparlare di Coopvoce. Tra l’altro questa opzione ce l’avranno forse si e no una decina di persone (forse) e già che nessuno venga a lamentarsi, tranne questo “Carini”, la dice lunga su che troll avete in casa.

    • Federico ha detto:

      Roberto Carini aka Roberto Barattini nei commenti gestiti da Disqus, troll di prima categoria dedito a passare le giornate a sparlare di CoopVoce. E se non mi credete, andate a leggere, ormai è la sua ossessione, non parla d’altro, peggio di un ex fidanzato vendicativo.

      • ROBERTO CARINI ha detto:

        intanto questa segnalazione e’ risultata vera e MVNONEWS ha dato la notozia per prima..NOTIZIA ripresa da altre testate di settore…il resto sono chiacchiere…la sostanza e’che coopvoce ha operato una stretta sulle sim a comsumo su cui sono attive determinate opzioni…Il provvedimento e’ mirato , dal momento che una sim acquistata oggi su cui non si attiva alcuna opzione puo’ sottoscrivere un’opzione web tra quelle a catalogo…quindi .-e veniamo alla notizia-solo determinate opzioni non possono piu avere la navigazione internet perche a coop non conviene piu’!
        Mi spiace per te…ma questa per me si chiama modifica delle condizione in corso d’opera e da coopovce uno non se la aspetta.

Commenta o Rispondi ad un commento..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: