Sorpresa Tiscali: la ICT Holding (del russo Alexander Nesis) ora è secondo azionista, superando Soru (aggiornato)


In questo mese di luglio c’è una notizia che è passata molto in sordina e che riguarda Tiscali, l’operatore sardo attivo sia nella telefonia fissa che nel mobile (dove opera come ESP MVNO su rete TIM).

logo Tiscali

Secondo le ultime comunicazioni CONSOB, la ICT Holding (società di investimento con sede a Cipro e controllata dal magnate russo Alexander Nesis) è ora secondo azionista di Tiscali SpA, con una quota del 9,334%, contro la precedente del 4,967%.

Un incremento che porta questa holding a diventare secondo azionista di riferimento del gruppo sardo sopra a Renato Soru, che è al 7,93%, di cui una quota diretta del 6,66%, a cui vanno ad aggiungersi quelle della Monteverdi Spa (0,44%) e della Cuccureddus Srl (0,83% – in liquidazione), entrambe controllate dallo stesso Soru.

Azionariato Tiscali luglio 2020

Secondo quanto comunicato da ICT Holding alla CONSOB, non c’è interesse nel puntare a prendere il controllo di Tiscali o di influenzare le decisioni del suo management, così come non c’è al momento la volontà di aumentare ancora la sua quota.

In ogni caso quest’ultima ipotesi non viene del tutto esclusa: “A seconda delle condizioni complessive di mercato e delle opportunità di investimento, ICT potrebbe incrementare la propria quota in Tiscali attraverso acquisti di azioni dell’emittente o di altri strumenti sul mercato o tramite transazioni private”.

E’ possibile scaricare l’allegato con la comunicazione di ICT a CONSOB a questo link. Assisteremo a qualche novità di rilievo nei prossimi mesi?

Sicuramente per il gestore sardo si prospetta un futuro non proprio facile, con una quota di mercato ancora troppo piccola sia nel mobile che nel fisso e l’arrivo di Poste e iliad (dopo la recente Sky) proprio nel segmento più remunerativo (fisso e banda ultralarga) di sicuro non aiuteranno.

Aggiornamento del 28 luglio 2020. Tiscali SpA ha comunicato a Borsa Italiana un ulteriore incremento della quota di ICT Holding, che ora è del 9,83%.

Con questo ultimo aggiornamento, Amsicora Srl è al 17,75%, ICT Holding al 9,83%, a cui segue Soru con il 6,24%. Il restante 66,17% è in mano al Mercato.


Segui MVNO News anche su Google Newsclicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti al nostro canale Telegram e alla community su Facebook Twitter. MVNO News è inoltre una comoda Web App gratuita, scaricala subito!

2 Risposte

  1. Giovanni ha detto:

    Tiscali dammi i soldi che mi devi da più di 16 mesi

  2. davis13 ha detto:

    interessante: di sicuro non staranno con le mani in mano ad aspettare che tiscali acquisti valore con i risultati industriali…

Commenta o Rispondi ad un commento..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: