Prosegue la promo spusu con 50 Giga in 4G+, 2.000 minuti, 500 SMS e 100 Giga di riserva dati a 7,90 euro al mese


Dopo averla proposta fino allo scorso 17 luglio e prorogata fino al 6 agosto, l’operatore mobile virtuale spusu (che opera come Full MVNO su rete WINDTRE) ha deciso di rendere disponibile  fino a nuova comunicazione la speciale promo sull’offerta L-una.

Offerta spusu

La promozione sul pacchetto L-una prevede, al prezzo speciale di 7,90 euro al mese (invece dei consueti 13,90) ben 50 GB di internet su rete 4G+ (fino a 300 Mbps in download e 50 Mbps in upload), 2.000 minuti di chiamate e 500 SMS.

Inoltre, vengono forniti 100 GB di riserva dati che portano il totale a 150 GB. Chiunque attiverà questa speciale offerta (finché sarà disponibile), continuerà ad usufruirne per sempre.

LEGGI ANCHECome funziona la riserva dati di spusu

Minuti e SMS dell’offerta L-una potranno essere utilizzati senza limitazioni anche in Roaming in UE, mentre per il traffico dati vengono messi a disposizione fino a 3,7 Giga al mese.

Come per tutte le altre offerte, i minuti, gli SMS e i Giga non utilizzati nel mese, vengono convertiti in traffico dati da usare in Italia dal mese successivo.

CONSULTA SPEED TEST SPUSU oppure invia il tuo

L’offerta è attivabile da tutti, sia nuovi clienti (con o senza portabilità del numero), sia dai già clienti. Il costo complessivo per l’acquisto dell’offerta è di 17,80 euro, di cui 9,90 per la spedizione della SIM (affidata al corriere BRT) e 7,90 euro del primo canone mensile.


Segui MVNO News anche su Google Newsclicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti al nostro canale Telegram e alla community su Facebook Twitter. MVNO News è inoltre una comoda Web App gratuita, scaricala subito!

4 Risposte

  1. Rocco ha detto:

    Forse saro’ interdetto o altro.Ma perche’ WINDTRE fa da rete di appoggio ad un operatore, cmq straniero, e fa’ fare un offerta cosi golosa,quando poi con il suo secondo brand potrebbe farlo tranquillamente?Questione solo di accordi commerciali o altro? E poi dico io visto gia che con il brand principale fai tanta cassa non puoi fare con Very queste offerte senza anche limitare l velocita’?

    • Matteo ha detto:

      Guarda, non saprei dirti i motivi per il quale Very non faccia promo così, ma posso dire che è molto meglio avere un’azienda indipendente ed umana che crea sana concorrenza, anziché sempre gli stessi operatori che si spargono gli stessi utenti.

      • Luca ha detto:

        Perfettamente d’accordo con Matteo. Dopo anni di prese per i fondelli, rimodulazioni varie, se devo scegliere opto per un operatore mobile virtuale indipendente e non per un brand secondario dove da un giorno all’altro Vodafone o la WINDTRE di turno possono staccargli la spina e passare tutti i clienti sotto il brand principale (e sicuramente con ben altri prezzi).

        Oggi se dovessi scegliere, sotto rete WINDTRE valuterei solo spusu (PosteMobile ha recensioni pessime, un pessimo Servizio Clienti e tra poco tornerà sotto rete Vodafone), su quella Vodafone non mi ispira fiducia nessuno, troppe realtà “piccoline” e su rete TIM probabilmente solo CoopVoce o Tiscali.

        Il problema di questi brand di proprietà di TIM Vodafone e WINDTRE è che stanno cercando di soffiare clienti non solo a iliad ma anche agli altri operatori mobili virtuali e di questo passo quelli più piccoli non reggeranno.

        Anche perché come fai a fare concorrenza ad un brand (ad esempio Kena di TIM) che ti propone offerte che mi sembrano palesemente sottocosto come quelle da 70 Giga a 5,99 euro al mese, con primo mese gratis e ulteriori 30 GB omaggio per i primi 30 giorni?

        Sono irripetibili dai concorrenti, perché la TIM di turno dubito applichi le stesse tariffe del suo second brand anche ai concorrenti. Chi ha dietro grossi gruppi reggerà, le realtà più piccole di questo passo faranno tutte una brutta fine. Come distorcere la concorrenza e l’AGCOM che se la dorme come al solito.

    • Redazione ha detto:

      Questi second brand (Very per WINDTRE, ho. per Vodafone, Kena per TIM) sono nati con l’unico obiettivo di tutelarsi da milioni di MNP in uscita da quando è arrivata iliad con la sua offerta low cost. Hanno visto cosa è successo in Francia e hanno preso e copiato quanto fatto dalle varie Orange, Bouygues e SFR otto anni fa con i loro second brand nati per contrastare Free Mobile.

      Ovviamente, per evitare però di farsi del male da soli e veder crollare l’ARPU per clienti che lasciano il brand principale per quello secondario (quindi con introiti più o meno dimezzati), sono stati costretti a mettere delle limitazioni come la velocità ridotta a 30 Mbps, costi più alti se passi dal brand principale etc.

      Quindi chi cerca solo l’operatore più conveniente (puntando esclusivamente al risparmio) senza dare troppa importanza alla velocità di rete, attiva queste offerte, chi vuole prestazioni migliori rimane con l’operatore principale o ne cerca un altro.

Commenta o Rispondi ad un commento..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: