Tariffe a consumo: ecco le più convenienti ad Agosto 2020 tra gli operatori mobili virtuali


Nonostante ormai sul mercato siano presenti offerte a pacchetto per tutti i gusti e tutte le tasche, ancora oggi sono in molti ad avere la necessità di una SIM con tariffa a consumo (senza costi fissi mensili), per i motivi più disparati: dalle persone anziane che utilizzano raramente il telefono (anche solo per essere raggiungibili, magari in assenza o sostituzione del fisso), chi semplicemente vuole avere una seconda SIM di scorta o la utilizza per un impianto di sicurezza, nel cronotermostato di casa, per evitare una rimodulazione tariffaria (qui un esempio attualissimo) e tantissime altre situazioni.

MVNO News Tariffe a consumo

Visto che su questo tema non mancano le richieste da parte di chi ci legge, dopo uno speciale approfondimento dello scorso anno, abbiamo deciso di farne una rubrica aggiornata mensilmente, segnalando quelle che sono le migliori proposte a consumo attualmente commercializzate dagli operatori mobili virtuali (escludendo quindi TIM, Vodafone, WINDTRE e iliad *) e che comprendono chiamate, SMS e traffico dati.

Fastweb Mobile

L’operatore mobile virtuale controllato dagli svizzeri di Swisscom offre una interessante tariffa a consumo che prevede un costo bassissimo per le chiamate: solo 5 centesimi al minuto, senza scatto alla risposta e con tariffazione al secondo.

Questi i costi attuali per l’offerta “Mobile a consumo”:

  • 5 centesimi al minuto (senza scatto alla risposta e tariffazione al secondo).
  • 5 centesimi per l’invio di ogni singolo SMS.
  • Internet in 4G tariffato 0,0094€ a MB.

Costo complessivo in fase di acquisto (esclusivamente presso gli Store Fastweb): 21 euro di cui 5 di contributo SIM e 16 come prima ricarica obbligatoria.

Purtroppo questa tariffa non viene pubblicizzata dall’operatore (qui il link al sito ufficiale) e molti utenti hanno trovato non poche difficoltà nell’attivarla presso i punti vendita.

Per questo, prima di recarvi in uno dei punti vendita Fastweb (cercate negli store a gestione diretta, quelli in franchising, salvo rare eccezioni, al momento non offrono questa tariffa), vi consigliamo di verificare con una telefonata la disponibilità dell’offerta.

Già lo scorso anno avevamo tentato di richiedere informazioni telefonicamente in diversi punti vendita e così abbiamo fatto prima di scrivere questo nuovo approfondimento, con risposte che più o meno finivano tutte così: “Non abbiamo SIM a consumo” – “Fastweb non ha tariffe a consumo”.

NTmobile

NTMobile è un altro operatore mobile virtuale che offre tariffe a consumo relativamente interessanti (ricordiamo che opera su rete Vodafone). La tariffa base prevede i seguenti costi:

  • 5 centesimi al minuto (con scatto alla risposta di 15 centesimi e tariffazione a scatti anticipati di 60 secondi).
  • 3 centesimi al minuto verso numerazioni NTmobile.
  • 5 centesimi per ogni singolo SMS inviato.
  • 0,01€ a MB (il traffico dati va sbloccato tramite Servizio Clienti per poterlo utilizzare a consumo).

Il costo di attivazione della sola SIM a consumo è di 9,99 euro. In alternativa si può optare per la tariffa Standard, che con un costo annuale di 5 euro permette di non avere lo scatto alla risposta su tutte le chiamate (i costi al minuto rimangono invariati).

DIGI Mobil

Se si cerca una tariffa economica solo per le chiamate, è molto interessante quella proposta da DIGI Mobil, Full MVNO (principalmente “etnico”) che opera su rete TIM.

  • 1 centesimo al minuto per le chiamate verso numerazioni DIGI Mobil in Italia (scatto alla risposta di 15 centesimi, tariffazione a scatti anticipati di 15 secondi).
  • 2 centesimi al minuto per le chiamate verso numeri fissi nazionali (scatto alla risposta di 15 centesimi, tariffazione a scatti anticipati di 15 secondi).
  • 3 centesimi al minuto per le chiamate verso numerazioni mobili nazionali (scatto alla risposta di 15 centesimi, tariffazione a scatti anticipati di 15 secondi).
  • SMS tariffati 10 centesimi per singolo invio (5 centesimi se verso numerazioni DIGI Mobil).

La tariffa standard di DIGI Mobil non prevede la navigazione internet, per la quale è necessario attivare una delle opzioni a pacchetto.

PosteMobile

Solo per chi effettua portabilità del numero da altro gestore, è possibile scegliere anche la tariffa 6 x Tutti di PosteMobile (attivabile esclusivamente online), che prevede:

  • 6 centesimi al minuto per le chiamate verso tutte le numerazioni nazionali (con scatto alla risposta di 16 centesimi e tariffazione a scatti anticipati di 60 secondi).
  • SMS tariffati a 6 centesimi per singolo invio.

Questa tariffa può essere interessante se non si utilizza la navigazione internet (viene applicata una tariffa da 3,5 euro al giorno per 400 MB da utilizzare entro la mezzanotte dello stesso giorno in cui è stata attivata, addebito che scatta alla prima connessione della giornata).

La SIM ha un costo di 15 euro con 15 euro di credito telefonico incluso (senza costi di spedizione).

Altre tariffe a consumo

Salendo un po’ nei costi, troviamo diverse altre alternative, in alcuni casi sicuramente più economiche di quanto proposto dai principali operatori di rete mobile e dai diversi “second brand” di TIM, Vodafone e WINDTRE.

Qui diverse tariffe disponibili fino a 15 centesimi di euro al minuto *:

1Mobile

Tariffa 1Mobile 9:

  • 9 centesimi al minuto per tutte le chiamate verso numerazioni nazionali (con scatto alla risposta di 20 centesimi e tariffazione anticipata ogni 60 secondi).
  • 9 centesimi per l’invio di un singolo SMS.
  • No tariffa internet a consumo.

CoopVoce

Tariffa Superfacile Coop:

  • 12 centesimi al minuto per tutte le chiamate verso numerazioni nazionali (con scatto alla risposta di 12 centesimi e tariffazione a scatti anticipati di 30 secondi).
  • SMS a 12 centesimi ad invio.
  • Navigazione internet a 10 centesimi a MB.

La lista di tariffe a consumo facilmente accessibili non è molto estesa, ma ad oggi c’è ancora una discreta scelta e qui vi abbiamo riportato quelle più interessanti tra gli operatori mobili virtuali disponibili a livello nazionale.

* Come abbiamo realizzato questo approfondimento. Le tariffe a consumo proposte sono state selezionate tra operatori mobili virtuali operativi a livello nazionale, escludendo quindi realtà locali/regionali e ATR MVNO (i classici “Reseller”). Cercando di proporre solo le tariffe più convenienti, abbiamo escluso tutte quelle con un costo per le chiamate superiore a 15 centesimi di euro.

A differenza di quanto fanno diversi portali di telefonia, non troverete all’interno di questo approfondimento, così come nei nostri articoli, nessun link di affiliazione a favore di uno o l’altro operatore telefonico, a conferma della nostra serietà e indipendenza.


Segui MVNO News anche su Google Newsclicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti al nostro canale Telegram e alla community su Facebook Twitter. MVNO News è inoltre una comoda Web App gratuita, scaricala subito!

6 Risposte

  1. Rimodulazioni_no_grazie ha detto:

    Le offerte coop voce, digi mobil e 1mobile non sembrano acquistabili online (per coop trovo solo il pdf obbligatorio per la trasparenza tariffaria). Sarebbe interessante conoscere le modalità di acquisto e i costi eventuali collegati alla sim (acquisto, attivazione offerta, spedizione o negozio, prima ricarica obbligatoria) e, nel caso di costi rimborsati come credito (come fa postemobile), se si tratta di credito puro o di bonus. Considerando anche questi costi potrebbe risultare interessante anche qualche promozione degli atr, chissà… Negli esempi d’uso che avete citato all’inizio potrebbero essere interessanti anche le tariffe senza scatto (che però superano i 15 cent al minuto, ma per il primo minuto in molti casi possono essere convenienti).

  2. e9355 ha detto:

    Manca l’altra tariffa di CoopVoce e di PosteMobile, oltre che Lycamobile, Netoip Mobile, ecc.

    • Redazione ha detto:

      Come riportato nell’articolo, abbiamo pubblicato tariffe a consumo fino a 15 centesimi di euro al minuto (per le chiamate), cercando quindi di segnalare quelle più convenienti per chi cerca questo tipo di proposta.

      Quelli segnalati sono tutti operatori mobili virtuali diffusi a livello nazionale e abbiamo escluso i vari ATR MVNO (sostanzialmente “reseller”).
      p.s. a fondo articolo ora c’è una nota che spiega meglio come abbiamo realizzato questo approfondimento. ;)

  3. Luca ha detto:

    Avete dimenticato di dire che con Nt mobile con un pagamento di 5 € all’anno si può ottenere una tariffa senza scatto alla risposta ma con le medesime caratteristiche di quella presentata da voi sopra. Si chiama Tariffa standard

    • Redazione ha detto:

      Ciao Luca, abbiamo evitato di riportare qualsiasi tariffa che preveda un canone (che sia mensile o annuale), rimanendo quindi su proposte realmente a consumo, in cui l’utente non si veda addebitare ulteriori fardelli fissi. Segnaliamo comunque anche la tariffa standard, nel caso ci fosse un possibile interesse da parte di qualche utente.

Commenta o Rispondi ad un commento..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: