Fastweb annuncia rientro delle attività di customer care dall’estero a Cagliari e Lecce


Con un comunicato stampa diffuso poche ore fa, Fastweb ha annunciato l’accordo quadriennale “con Concentrix, gruppo leader a livello mondiale nei servizi di customer care e business processing, con l’obiettivo di potenziare i servizi di assistenza ai clienti e offrire una experience di eccellenza in termini di efficienza e qualità operativa”.

Si tratta dunque della conferma di uno dei punti presentati ieri nel corso della conferenza stampa Nexxt Generation 2025.

Concentrix è stata selezionata per gli alti standard tecnici, la visione strategica e le competenze che la rendono il partner ideale per accompagnare la trasformazione digitale del servizio di customer care di Fastweb.

Un percorso che vedrà i canali digitali come WhatsApp e l’app MyFastweb diventare i principali strumenti di comunicazione con il cliente, in modo da semplificare la relazione, ridurre al minimo i tempi di attesa e offrire un servizio sempre più efficiente. Contestualmente saranno potenziati gli strumenti digitali di selfcare, per consentire ai clienti di risolvere problemi tecnici ed amministrativi in modo il più possibile immediato.

Sempre in coerenza con la strategia di lungo periodo, l’accordo prevede, nel corso del 2021, il trasferimento verso le sedi Concentrix di Cagliari e di Lecce delle attività attualmente svolte all’estero con la creazione di circa 250 nuovi posti di lavoro.

Concentrix garantirà, inoltre, l’applicazione della clausola sociale per gli addetti al call center già occupati in Italia sulla commessa Fastweb dal precedente fornitore.

La sfida intrapresa da Fastweb mira al progressivo aggiornamento delle attività di assistenza verso un modello che sappia cogliere le nuove esigenze di immediatezza e semplicità dei clienti attraverso modalità di interazione sempre più innovative e di facile accesso.

Al tempo stesso, l’azienda rafforza il suo impegno all'insegna della responsabilità sociale, contribuendo a rafforzare la presenza nel Paese di un’industria dei servizi di Customer Care professionale, di elevata qualità, concorrenziale ed economicamente sostenibile.

Sulla scia di quanto fatto anche da altri competitor (basti pensare a CoopVoce o ad iliad, giusto per fare due esempi, che hanno da sempre un servizio clienti tutto basato in Italia), Fastweb ha deciso quindi di investire in questo cambiamento, che siamo sicuri gli utilizzatori finali apprezzeranno.

Fonte: comunicato stampa

Segui MVNO News anche su Google Newsclicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti al nostro canale Telegram e alla community su Facebook TwitterMVNO News è inoltre una comoda Web App gratuitascaricala subito!

Community Fastweb Mobile

Commenta o Rispondi ad un commento..