PosteMobile: la migrazione su rete Vodafone partirà entro fine marzo 2021


PosteMobile si prepara a tornare su rete Vodafone. È quanto scrivevamo lo scorso 23 luglio, dopo l’annuncio da parte di Poste Italiane relativo al nuovo contratto stipulato con il gestore britannico, diventato fornitore unico sia per le offerte PosteMobile che per quelle PosteMobile Casa.

Da quella data però, silenzio tombale: nessuna comunicazione da parte di PosteMobile (nemmeno su richiesta) su quale sarebbe stata la data di passaggio di tutti gli utenti sulla nuova rete. Fino ad oggi almeno.

CONSULTA SPEED TEST PosteMobile oppure invia il tuo

È grazie al report sui risultati finanziari del Gruppo Vodafone che emerge quello che sarà l’arco temporale in cui avverrà la migrazione dalla rete WINDTRE a quella Vodafone.

PosteMobile rete Vodafone

Migrazione clienti PosteMobile

Vodafone spiega infatti che dopo gli accordi firmati lo scorso anno con Postepay – società controllata da Poste Italiane, per la gestione dei servizi finanziari (Postepay) e telefonici (PosteMobile) – e DIGI (per Digi Mobil) nel primo trimestre 2021 “inizieremo a migrare questi clienti”.

Per quanto riguarda DIGI Mobil, la migrazione dalla rete TIM a quella Vodafone è partita lo scorso 17 gennaio, con le prime 20.000 utenze coinvolte proprio in questa data (come vi abbiamo potuto svelare in esclusiva) ed è tutt’ora in corso.

PosteMobile invece non ha ancora iniziato a migrare i propri utenti. Visto che l’arco temporale segnalato è il trimestre in corso (gennaio-marzo), ormai il passaggio è solo questione di qualche settimana (o meno).

Vodafone è anche impegnata nella dismissione della rete 3G in favore di un potenziamento del 4G, operazione partita lo scorso 25 gennaio e che dovrebbe completarsi entro fine febbraio 2021 (salvo ritardi).

Non è quindi da escludere che la migrazione dei clienti PosteMobile possa cominciare a lavori ultimati (e dopo aver concluso anche la migrazione dei clienti DIGI Mobil), dunque verso fine febbraio o direttamente nel mese di marzo.

I clienti PosteMobile non dovrebbero subire disservizi durante il passaggio sulla nuova rete, trattandosi di una procedura interna che non richiede il cambio di SIM (uno dei vantaggi di essere Full MVNO). Fermo restando che la qualità del segnale varia tra i diversi gestori (in questo caso WINDTRE e Vodafone) in base alla zona in cui ci si trova.

Appena arriverà qualche nota ufficiale dall’operatore o comunicazioni agli stessi clienti, non mancheremo di aggiornarvi tempestivamente (potete seguire la situazione anche nel nostro nuovo Gruppo Facebook dedicato agli utenti PosteMobile).

Ricordiamo che ad oggi PosteMobile opera su rete WINDTRE, con l’esclusione dell’offerta PosteMobile Casa (che prevede un telefono fisso con SIM integrata), dove la rete di appoggio in questo caso è quella di Vodafone (qui maggiori dettagli).

Come sempre, potete inviarci le vostre segnalazioni e feedback su PosteMobile via mail, nei commenti qui sotto o su PosteMobile Inside.


Segui MVNO News anche su Google Newsclicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti al nostro canale Telegram e alla community su Facebook TwitterMVNO News è inoltre una comoda Web App gratuitascaricala subito!Community PosteMobile

6 Risposte

  1. Salvatore ha detto:

    Occhio, i clienti mobile stavano già passando pian piano a Vodafone. È la parte Casa o Casa Web che rimane a WindTre, e non il contrario.
    Dovesse passare anche Casa Web a Vodafone, potrei esultare.

    • Redazione ha detto:

      Ciao Salvatore, i clienti PosteMobile al momento sono ancora attestati su rete WINDTRE, non è stata comunicata la migrazione né ai clienti né da parte di Poste. Il comunicato stampa dello scorso anno parlava di fornitore unico, quindi dovrebbe passare tutto su rete Vodafone, anche l’offerta Casa Web. Vi aggiorneremo appena uscirà qualche altro dettaglio, nel frattempo potete discutere anche di questo sul nostro nuovo gruppo Facebook e magari segnalare eventuali notifiche di migrazione utenza (quando arriveranno)…

  2. Andrea ha detto:

    Avevo homibile, son dovuto passare a PosteMobile perché da quando Vodafone a dismesso il 3g non mi andava più la connessione dati, il 4g non arriva.
    Bene!
    Dalla padella alle braci.

  3. Giovanni ha detto:

    Sono cliente PosteMobile nella mia zona Ponte San Nicolò di Padova il segnale Vodafone è pessimo, vorrà dire che migrero’ da PosteMobile a WindTre dove il segnale WindTre è ottimo.

  4. Massimiliano ha detto:

    Stiamo riscontrando problemi di ricezione..

  5. luigi chiatti ha detto:

    Sono un cliente Postemobile e sono piuttosto preoccupato poiché so già che nella zona in cui si trova la mia abitazione (una parte molto rurale della Sardegna) segnale Vodafone non ce n’è. Ho provato diverse volte a contattare Postemobile per sapere come pensano di gestire quei clienti che si trovano nella situazione che ho appena descritto. La risposta finora è stata scoraggiante: “non c’è ancora una data ufficiale per il passaggio alla rete Vodafone per cui non so risponderle”. Il che mi fa temere che in realtà non abbiano nessun piano in mente perché altrimenti – a prescindere dal “quando” – avrebbero saputo cosa hanno intenzione di fare con chi non è coperto da segnale Vodafone.

Commenta o Rispondi ad un commento..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: