DIGI Mobil: scattano oggi le nuove condizioni generali di contratto


Dopo la notifica via SMS dello scorso mese, entrano in vigore oggi le nuove condizioni contrattuali DIGI Mobil.

SMS DIGI Mobil nuove condizioni contrattuali

Come segnalato anche nella sezione “Comunicazioni” del sito digimobil.it, queste le modifiche apportate dopo il cambio di fornitore per la rete mobile *:

Nello specifico gli articoli oggetto della variazione sono i seguenti:

  • art. 3. CONCLUSIONE DEL CONTRATTO E ATTIVAZIONE DELLA CARTA SIM
  • art. 4. FORNITURA DEI SERVIZI DI TELEFONIA MOBILE PREPAGATI – USO PERSONALE DELLA CARTA SIM E DEL SERVIZIO;
  • art. 13. FORNITURA DEL SERVIZIO E QUALITA’ – MISURE DI GESTIONE DEL TRAFFICO

Nuove condizioni DIGI Mobil

Si tratta di modifiche in linea con quanto fanno sostanzialmente tutti gli altri gestori, riportando ad esempio le specifiche perché venga considerato un “uso personale” del servizio. Per il traffico voce, ad esempio:

4.6. L’uso personale del servizio voce è definito secondo un profilo standard di Traffico voce che rispetta contemporaneamente almeno tre dei seguenti parametri: a) Traffico giornaliero uscente sviluppato per Carta SIM non superiore a 200 minuti; b) Traffico mensile uscente sviluppato per Carta SIM non superiore a 2000 minuti; c) Traffico mensile generato in uscita non superiore al 75% del traffico mensile complessivo; d) Traffico mensile internazionale in uscita non superiore al traffico mensile nazionale in uscita.

Per quanto riguarda il traffico dati delle varie opzioni tariffarie, questo è quanto stabiliscono le condizioni generali di contratto:

4.7. Per i piani, Bundle, opzioni e/o promozioni per smartphone che prevedono traffico dati incluso, in via meramente presuntiva ma senza che ciò comporti alcun automatismo nell’applicazione delle misure previste per il loro superamento, l’uso del Servizio non si considera personale se vengano raggiunti volumi di traffico mensili anomali e almeno superiori al doppio della media di consumo di clienti con offerte o piani tariffari omogenei e al ricorrere della suddetta condizione vengono superati entrambi i seguenti ulteriori parametri:

a) Traffico dati effettuato in modalità hot spot superiore per tre giorni consecutivi al 50% del traffico dati complessivo effettuato in ciascuna giornata; b) Traffico dati effettuato in upload superiore per tre giorni consecutivi al 50% del traffico dati complessivo effettuato in ciascuna giornata.

13. Digi Italy potrà limitare la velocità di connessione ad Internet (c.d. traffic shaping), intervenendo in via prioritaria sulle applicazioni mobili che determinano un maggior consumo di banda (es. peer-to-peer, file sharing, ecc.), e/o che superino una determinata quantità di dati (Mega Byte/ora) scambiati. Questa procedura non comporta alcuna discriminazione sull’origine o destinazione del traffico.

Ricordiamo che si tratta di limitazioni inserite nelle condizioni generali di contratto di tutti gli operatori di telefonia (con poche differenze sostanziali) e che servono per evitare abusi da parte di una minoranza di clienti. Di solito questi blocchi o limitazioni scattano molto di rado e solo in casi davvero eccezionali.

Queste le principali novità a livello contrattuale. Nel frattempo, come segnalato proprio pochi giorni fa, oltre il 90% delle utenze è stato già migrato su rete Vodafone, mentre a marzo si procederà con la migrazione di chi ancora utilizza la SIM DIGI Mobil su un telefono non abilitato al 4G  (qui tutti i dettagli).

Segui MVNO News anche su Google Newsclicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti al nostro canale Telegram e alla community su Facebook TwitterMVNO News è inoltre una comoda Web App gratuitascaricala subito!

Community DIGI Mobil

Commenta o Rispondi ad un commento..